Bands   -  METAL ' 80
Home page  |  Indice Metal ' 80  - english.gif (8262 byte) X-HERO  English page  -  Rewiews
X-HERO flag_ita.gif (148 byte)

Gli X-HERO sono nati ufficialmente nel 1981 con il nome di AXE HERO e sono da considerare come una delle prime Heavy metal bands apparse in Italia.

Costituiti dall'asse portante dei Galliazzo brothers, Mirko DeFox alla voce e David Johansen alla batteria debuttano con la prima demotape immediatamente (intitolata "drive in metal"e registrata artigianalmente in sala prove) raccogliendo i primi tiepidi riscontri dalle primordiali fanzines.

Nell'83 esce la prima vera demo intitolata "Brainstorm" che contiene due songs che ricevono subito complimenti entusiastici, vale a dire "Lovin'Japan"e "Countryside".

Inizia un intensa attività live che porta i nostri ad aprire come gruppo"spalla" le serate di Jo Squillo,Garbo,spettacoli con i comici Gigi &Andrea e la soubrette Alba Parietti.

Dopo poco tempo sull'onda di un soddisfacente entusiasmo la band pubblica una nuova fiammante demotape "It'Rock(against all)" che riscuote importanti e positive recensioni su tutti i migliori Rock magazines, da ricordare "Metal forces"la Bibbia metallica britannica, "ShockPower"best in Germany,"Barst"in Belgio.

Il gruppo si guadagna un ottima fama live grazie alle performances agli heavy metal fest di Padova (con Crying steel, Hocculta e Devils claw) e Verona dove viene presentato uno show molto shockante, con modelle seminude e culturisti travestiti da giustizieri.

Nell'1985 gli Axe Hero vengono contattati dalla label americana King Klassik (Hellcatz,Wrath) che invita la band ha partecipare con un brano alla compilation di nuove bands emergenti.

 

Il duo dei Galliazzo brothers recluta il vecchio e fidato Dave Moby alla chitarra in coppia con l'ex Captain kill (in seguito Xipe) Piero Albanese e con al basso Cesco Laperni, entrano nei prestigiosi studios Space Station ed incidono la canzone "Come back".

l disco della label americana non verrà realizzato ed il brano viene così incluso nella tape "3°act"(1986) la prima a nome X-HERO, che presenta anche la nuova line-up con Alex Stornello alla chitarra (proveniente da una band italoamericana instanza alla base N.a.t.o.) ed al basso e tastiere Paul Blondie Gidoni.

Recensioni entusiastiche in mezzo mondo sopratutto negli States dove il magazine "Aardshock America" tributa a Mirko De Fox la palma di migliore vocalist europeo in campo Metal, da ricordare il mag.peruviano "Cuero negro", il brazilero "Rock Brigade", il portoghese "Brigada metal power",il nipponico e fondamentale "Burrn".

 

Mirko e soci entrano nell'Aprile '87 negli "Space Station studios"e registrano il debut album omonimo che verrà pubblicato a Settembre dall'etichetta romana Fly by Night con distribuzione Durium.

La stampa italiana esalta subito il disco e la band ("Metal Shock","H.M.","Flash","Tuttifrutti"...) programmi radiofonici importanti (radio R.a.i., Peter Flowers...) trasmettono le canzoni degli eroi,la prima tiratura in vinile viene esaurita in poco tempo, i consensi positivi portano alla ristampa su vinile ed alla realizzazione di una tiratura in cassetta e compact disc (distribuzione Fly by Night).

La promozione live dell'album porta gli X-HERO ad esibirsi in tutto il nord Italia, apparendo inoltre come special guest di supporto ai mitici metallers inglesi SAXON a Verona, salterà da lì a poco la data annunciata con un altro mostro sacro, Iggy Pop per problemi di line-up.

L'album viene inoltre distribuito in Sud America, principalmente in Brasile e Argentina.

I due fratelli Galliazzo per l'ennesima volta rinnovano la formazione della band vengono reclutati il bass player Eros "the alien"Mazzon ed il guitar hero Luca Tosato.

Dopo aver rielaborato vecchie songs i nostri entrano nei "Lunatic studios"a Roma di proprietà del noto cantante Gazebo ("i like Chopin"docet), per registrare il secondo album sotto l'egida produzione della Fly by Night di Eduardo Fhalò e con la direzione artistica del famoso guitar hero Richard Benson.

In pochi giorni vengono registrate le basi ritmiche e gli assoli, però il tutto rimarrà incompiuto perchè causa incomprensioni e divergenze musicali la band deciderà in seguito di recidere il contratto con la label romana.

Con un pizzico di delusione e rabbia il gruppo si tuffa a capofitto in un tour live che porta i nostri ad esibirsi nel mitico locale milanese "Garage Prego" (un palco solcato da nomi prestigiosi internazionali) e la cui recensione viene pubblicata su "Metal shock" e nell'occasione pioveranno complimenti dai personaggi presenti, Nikki del programma "Dj Television"trasmesso su Italia 1, i Vanadium ...

Quest'ultima serie di concerti si concluderà dopo l'estate del '91, dopodichè vedranno la luce tre nuovi progetti musicali costruiti da Mirko De Fox con la volontà di spaziare dove porta l'ispirazione e il piacere di fare musica.

Il primo a nome Frenetica proponendo un rock progressive in italiano (due brani in altrettante cd compilations), Blondiefox con Paul Blondie alle prese con tutti gli strumenti (due albums ed una partecipazione ad una compilation tributo al rock progressive degli anni '70) ed i Manitoba, live band dedita a covers e brani di hard rock Blues.

Gli X-HERO appariranno ancora in sporadiche esibizioni e partecipazioni in cd compilations ("Underground symphony" ed "Area sismica" quest'ultima prodotta da Mirko De Fox) inoltre citati nelle enciclopedie dedicate all'heavy metal ed al rock italiano edite dalla Arcana e da una casa editrice tedesca,fino al definitivo "congelamento".

Agli inizi del nuovo millennio Mirko compatibilmente con la sua attività di promozione artistica con il "Club degli Artisti", ed un suo studio di registrazione è ancora intenzionato a proporre gli X-HERO infatti è in cantiere la pubblicazione di nuovo materiale sonoro.

 

LINE-UP

 

Mirko DeFox (voce)
David Johansen (batteria)
Alex Stornello (chitarra)

Paul Blondie Gidoni(bass,tast.)

 

 

hanno suonato :

David Moby Laperni(chitarra)

Martin Martin Masotto(chitarra)

Luca Tosato(chitarra)

Eros Mazzon (basso)

Fabio Pico(basso)

David Valle(chitarra)

Giamba LoneWolf(bass)

Piero Albanese(chitarra)

Cesco Laperni(bass)

Dario Zanellato(chitarra)

Walter Tognolo(batteria)

Sandro Benetti(tastiere)

 

X-HERO English

DISCOGRAFIA

 

-1988 X-Hero Lp-Cass.CD (Fly by Night records)

(la versione Lp in vinile è ricercata dai collezionisti di mezzo mondo ed è valutata approssimativamente 200 €)

 

-1994 "Sign of sacred cross"su cd compilation (Underground Symphony rec)

 

-1995 "Rise of the curtain" su cd compilation "Area sismica vol 1"A.M.Songs & Music rec

 

-X-HERO Rewiew

 

-2007 "X-Hero - Reissue" CD + bonus tracks (Heart Of Steel Records)

 

 

                      

 

 

                                                   

info@strillostrano.com